Logo
Peace and Security
navi

L'Europa è fondata sulla pace, che è l’unica sicurezza di tutti/e.

La nostra Europa ripudia la guerra come metodo di soluzione dei conflitti internazionali e riconosce la pace come diritto fondamentale degli esseri umani e dei popoli.

La nostra Europa svolge un ruolo attivo per la difesa e la promozione dei valori universali che costituiscono la base di una pace duratura: dignità, libertà, uguaglianza tra tutti gli esseri umani, diritti umani sociali, economici e democratici.


La nostra Europa si impegna a favore della costruzione della pace, lotta contro ogni forma di discriminazione, ingiustizia, sfruttamento, esclusione e minaccia, e utilizza il diritto internazionale, il negoziato politico e la diplomazia come suoi strumenti fondamentali. Respinge qualunque tentativo, proveniente dall'intero o dall'esterno, che miri a trasformarla in un potere militare su scala mondiale.


L'Europa che vogliamo riconosce il diritto di tutti i popoli all’autodeterminazione garantendo i diritti delle minoranze alla loro diversità. In virtù di tale diritto, i popoli devono essere liberi di decidere della loro autonomia politica e della loro sovranità nei settori economici, sociali e culturali.


La nostra Europa riconosce il diritto degli esseri umani e dei popoli a resistere all'oppressione e alle ingiustizie, con qualunque mezzo che non comporti la violazione di diritti umani universali.

Per tale ragione, la nostra Europa sostiene le varie iniziative per la creazione di un sistema di giustizia internazionale, che consenta di sanzionare gli Stati e tutti i soggetti responsabili di crimini di guerra. Ribadiamo che l'altra Europa si impegna per integrare nel quadro dell'ONU, democratizzata e riformata radicalmente, tutte le istituzioni internazionali esistenti.



L'Europa si impegna a favore dell'impegno attivo delle istituzioni internazionali contro qualunque forma di oppressione militare, sociale ed economica e rifiuta per principio l'impiego della forza militare. Per tale ragione, è a favore del superamento della NATO e di tutte le altre alleanze militari, nonché dell'abolizione di tutte le basi militari straniere nel mondo.



L'Europa rifiuta la guerra «umanitaria» e «preventiva», poiché la guerra non riesce mai a risolvere i problemi, ma non fa altro che provocare nuove violazioni dei diritti umani e del diritto internazionale. Per le medesime ragioni, respinge qualunque forma di dominazione coloniale e imperialista.


L'Europa rifiuta l'uso e la produzione di armi nucleari, di armi di distruzione di massa, nonché la tortura, la pena di morte e qualunque trattamento degradante. Si impegna a favore del disarmo e della smilitarizzazione, per costruire un mondo e una società aperti e accoglienti, che assicurino la libertà di circolazione e di stabilimento degli esseri umani.


Per creare le condizioni necessarie a un ordine internazionale pacifico e democratico, la nostra Europa promuoverà una politica mondiale di cooperazione allo sviluppo, garantita dai trattati bilaterali e multilaterali che rafforzano i diritti politici, economici e sociali dei cittadini.


La nostra Europa riconosce il diritto degli esseri umani e delle comunità a una vita libera da qualunque aggressione, pericolo e minaccia: la sua sicurezza è una conseguenza della sicurezza degli altri. Per questo motivo, realizza una sicurezza comune e interdipendente.



In nome di tali principi, la nostra Europa si astiene da qualunque minaccia o azione offensiva e si adopera a favore della prevenzione dei conflitti, di soluzioni pacifiche e dell'umanizzazione delle relazioni internazionali.

Pictur Peace